Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter

Mariano Murru - Cantine Argiolas - Serdiana (CA)

Mariano Murru è Direttore tecnico ed Enologo delle Cantine Argiolas, storica Impresa vitivinicola e agricola a conduzione familiare, fondata da Antonio Argiolas nel 1938, situata nel centro del paese di Serdiana, in provincia di Cagliari. Murru ci accoglie calorosamente nell’Azienda in cui lavora da ben 23 anni. Oltre ai vini qui si producono olio, distillati e liquori.

Com’è nato il suo interesse per la vitivinicoltura?

«È una passione di famiglia, ricordo quando, fin da bambino, partecipavo alle vendemmie con mio padre. È stato lui a spingermi a studiare e formarmi al meglio in questo settore».

Un consiglio ai giovani che vogliono intraprendere questa strada?

«Ci vuole tanta passione, dedizione e approfondimento. Non bisogna mai pensare di aver raggiunto un risultato definitivo. È un lavoro molto gratificante, soprattutto quando vedi che il tuo prodotto viene apprezzato».

Quali sono le maggiori difficoltà?

«Ci sono ostacoli su tutto il ciclo di produzione e le condizioni atmosferiche sono quelli più difficili da fronteggiare. Serve pazienza e accortezza nel prendere le decisioni giuste nei momenti cruciali. Inoltre, in un’azienda che punta a una qualità sempre più alta, c’è tanta apprensione sino a quando il vino non viene imbottigliato».

Siete soddisfatti della nuova Pac 2014-2020 (Politica agricola comune) che estenderà i contributi anche alla viticoltura?

«Assolutamente sì, ed è necessario investire sempre di più nel settore. I fondi servono per dotarsi di nuovi sistemi tecnologici che possano aiutare il lavoro in cantina e in vigna per migliorare la qualità del prodotto finale».

Quant’è importante la ricerca e l’innovazione tecnologica nel suo settore?

«Noi abbiamo sempre puntato sulla ricerca grazie a un bando pubblicato dalla Regione Sardegna: tra il 2008 e il 2011 siamo stati tra i promotori del progetto Convisar per la viticoltura regionale. Un’iniziativa lungimirante perché, per la prima volta, sono state le Aziende a indicare i partner e scegliere gli obiettivi da raggiungere. Noi, insieme ad altre sei Aziende regionali e quattro Università di cui 2 sarde, abbiamo lavorato sulla salvaguardia della biodiversità e sull’innovazione tecnologica in cantina e in vigna, dedicando appositamente 30 ettari di vigneti alla sperimentazione e facendo circa 30 macro vinificazioni e 60 micro vinificazioni».

Quali sono le vostre iniziative in tema di sostenibilità ambientale?

«Negli anni abbiamo ridotto il numero dei trattamenti, nettamente inferiori rispetto alla media nazionale, e i nostri vini risultano essere quasi biologici. Inoltre, siamo dediti al risparmio energetico e la metà del fabbisogno aziendale è soddisfatta con l’impianto fotovoltaico della Cantina. Presto passeremo all’uso dei led per l’illuminazione e introdurremo un sistema di recupero, filtraggio e riutilizzo delle acque di lavaggio degli impianti per razionalizzare l’uso delle acque di Cantina».

E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - BASF - Mariano Murru - Cagliari - 27 giugno