Agricoltour 2014 - Franco Bissoli - Coop ACLI - Raldon-Vr - Treviso - 14 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter

Franco Bissoli – Presidente Cooperativa Le Acli S. Giovanni Lupatoto

Era il 18 maggio 1997 quando una quarantina di agricoltori occuparono in modo pacifico la torre Lamberti, che domina la centralissima piazza delle Erbe a Verona, esponendo striscioni del tipo “Fragola addio”. Una protesta nata contro l’eccessiva burocrazia che impediva di assumere personale extracomunitario per raccogliere le fragole.

Quel plateale gesto, ricorda con orgoglio Franco Bissoli, uno degli agricoltori in protesta e oggi presidente della Cooperativa le Acli di San Giovanni Lupatoto che riunisce oltre 230 aziende ortofrutticole, è servito per sanare una situazione divenuta insostenibile per i produttori di fragole”.

Oggi sono altri i problemi che Franco Bissoli si trova ad affrontare anche se l’obiettivo resta sempre uno: fare gli interessi degli agricoltori.

“In questo momento – ci ha confessato Bissolo – si sta perdendo la professionalità dell’agricoltore in campo che si trova troppo spesso impegnato ad affrontare le problematiche legate all’eccessivo carico burocratico, alla sicurezza e alle condizioni per accedere ai diversi mercati. Per questo motivo il mio compito oltre a garantire il migliore rapporto qualità-prezzo dei mezzi tecnici, è quello di insegnare la migliore tecnica colturale”.

Quali sono gli elementi fondamentali per garantire una corretta assistenza tecnica?

Gli aspetti tecnico-teorici per affrontare una determinata problematica sono sicuramente importante, ma devono essere integrati anche da una preparazione pratica. Per questo motivo prima di proporre nuove soluzioni ai nostri soci le testo direttamente nella mia azienda e le adatto ai nostri areali.

Fondamentale è poi il continuo confronto con gli agricoltori per amplificare la fase di apprendimento. In tal senso devo dire che le cose stanno parzialmente cambiando e l’agricoltore si sta riabituando a conoscere i suoi campi

Quanto è importante oggi l’innovazione nell’attività agricola?

Per ottimizzare le produzioni è fondamentale affinare la tecnica anche grazie all’innovazione. La pianta deve essere analizzata in dettaglio per trovare la giusta soluzione al problema; in altre parole occorre trovare la giusta armonia nella gestione complessiva della coltura.

E nell’attività di consulenza?

Anche nell’attività di assistenza tecnica l’innovazione può fornire un prezioso aiuto. L’utilizzo di software per la gestione della fertirrigazione è un esempio in tal senso: ancora una volta però deve essere adattato e tradotto prima di essere trasmesso agli agricoltori

E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - Franco Bissoli - Coop ACLI - Raldon-Vr - Treviso - 14 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - Franco Bissoli - Coop ACLI - Raldon-Vr - Treviso - 14 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - Franco Bissoli - Coop ACLI - Raldon-Vr - Treviso - 14 giugno
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 - Franco Bissoli - Coop ACLI - Raldon-Vr - Treviso - 14 giugno