Agricoltour 2014 Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter

Azienda: Tenuta Ca’ Bolani (Cervignano del Friuli - Udine)

Intervistato: Marco Rabino (direttore)

Arrivando alla Tenuta Ca’ Bolani si percorre un viale alberato che ci conduce nel cuore dell’azienda; una delle tenute viticole più grandi d’Italia, con i suoi 550 ettari vitati. Nonostante le dimensioni, sembra di trovarsi dentro a piccoli appezzamenti, ognuno dei quali con una propria storia e specificità particolari: varietà, esposizione, tipo di terreno, età, ecc. Questo ci viene confermato da Marco Rubino, il direttore dell’azienda, al quale abbiamo posto alcune domande per meglio comprendere le difficoltà di questo lavoro.

Quali sono i problemi con i quali deve scontrarsi quotidianamente nella gestione della Tenuta?

Sicuramente, la cosa più difficile nella gestione di un’azienda come la nostra è riuscire a pensare in grande tutti i giorni. Basti pensare che ci sono circa 2.400 km di filari di vigneti e, quindi, anche un passaggio in meno con una macchina operatrice conta molto. Inoltre, un imprenditore agricolo deve sempre essere attento alle novità e alle innovazioni, per questo è molto importante essere sempre aggiornati a livello tecnico.

E i vantaggi?

Fortunatamente lavoro in un’azienda che fa riferimento a un gruppo importante (ndr Casa Vinicola Zonin) che ci appoggia nelle nostre scelte. Questo ci dà la possibilità di lavorare in team, poter confrontarci sulle problematiche che incontriamo quotidianamente e scambiarci le nostre idee; creando un dialogo continuo.

Che cosa significa per lei essere un imprenditore agricolo?

Attualmente, non ci si può limitare a parlare di agricoltore o viticoltore. Oggi chi gestisce un’azienda agricola deve conoscere tante materie: agricoltura, economia, amministrazione, gestione del personale… in pratica deve essere un “tuttofare”.

Il Gruppo Zonin è particolarmente attento alla sostenibilità ambientale, secondo lei come viene percepita dal consumatore?

Il concetto di sostenibilità sta entrando a far parte della nostra cultura, specialmente di quella dei giovani. Per far conoscere l’importanza dell’attenzione verso l’ambiente è necessario sensibilizzare i giovani anche attraverso la scuola e tramite il web attraverso, ad esempio, siti internet dedicati e campagne sui social network.

Pietro Bertanza

E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)
E-mail LinkedIn Facebook Twitter
Agricoltour 2014 11 giugno Azienda Agricola Ca Bolani - Cervignano del Friuli (UD)